Sezione salto blocchi

Immobili Varese: prezzi in recupero

Eventi_2
11 gen 2023

Il dato più significativo è che le transazioni hanno raggiunto livelli superiori al periodo precedente al Covid. Lo sguardo sul mercato immobiliare nel territorio provinciale, quale emerge dall’ultima edizione della “Rilevazione Prezzi Immobili” curata da Camera di Commercio di Varese, ci restituisce una certa vivacità con prezzi in ripresa. Così, il Numero di Transazioni Normalizzate, indice che esprime l’andamento delle compravendite, nel 2021 (ultimi dati definitivi disponibili) ha toccato quota 13.019, quando invece a fine 2019 erano 10.441. Per il 2022, poi, si attende che l’Osservatorio dell’Agenzia delle Entrate segnali il tasso di crescita annuale: i valori provvisori del primo semestre dello scorso anno evidenziano comunque buone prospettive, indicando quasi 7mila transazioni. Quest’ultimo dato è già più elevato nel confronto sia con lo stesso periodo 2021, quando fu pari a 6.200, sia rispetto al 2019, allorché si fermò a 5.200.

È questo il quadro che emerge dall’ultima edizione di un volume, quale appunto la “Rilevazione Prezzi Immobili”, che offre uno sguardo sui valori medi delle abitazioni nei 138 Comuni della provincia di Varese. Una pubblicazione che è il frutto dell’analisi compiuta da un’apposita commissione che, coordinata da Camera di Commercio, ha preso in considerazione le indicazioni degli oltre 200 operatori interpellati: figure professionali che formano la rete di informatori delle associazioni di categoria ANAMA, FIAIP e FIMAA oltre che degli Ordini e i Collegi interessati, dell’Agenzia delle Entrate-Territorio, del Comune di Varese, della Provincia e dell’Associazione Costruttori Edili.

«Tra le novità che emergono da questa pubblicazione, da tempo ormai punto di riferimento per il mercato – sottolinea il presidente di Camera di Commercio, Fabio Lunghi –, c’è la tendenza all’aumento dei prezzi a Varese, Busto Arsizio e Gallarate come un po’ in tutte le città di dimensioni simili a livello nazionale. Una propensione che riguarda soprattutto quel nuovo e quel ristrutturato che presentino caratteristiche di sostenibilità energetica».

La “Rilevazione Prezzi Immobili” si pone quindi come uno strumento che consente a cittadini e operatori economici di avere la consapevolezza di quali siano, nella massima trasparenza, gli indicatori che caratterizzano il sistema della compravendita. Il tutto tenendo presente che, nell’identificazione dei prezzi, come sempre si è considerata la media, scartando le quotazioni relative a particolari fattispecie di punte massime o minime.

Venendo ai prezzi rilevati sul territorio provinciale, i valori più alti si registrano in centro a Varese, dove si toccano i 3.500 euro al metro quadro; a Luino, poi, le nuove abitazioni di pregio toccano i 3.300 euro al metro quadrato, lo stesso valore di Gallarate. A Busto Arsizio, invece, siamo a 3.100 euro mentre a Saronno il nuovo resta a 3.000 euro.

Quanto alle altre località della provincia, particolarmente apprezzate si confermano le abitazioni sul Lago Maggiore, a Laveno Mombello (2.900 euro) e Maccagno con Pino e Veddasca (2.600 euro), ma anche sul Ceresio, con Lavena Ponte Tresa che tocca i 2.300 euro e Porto Ceresio con 2.100 al metro quadrato.

Il volume, distribuito in migliaia di copie, è disponibile nella tradizionale versione cartacea, da richiedere all’indirizzo mail: prezzi@va.camcom.it. È inoltre consultabile online sul sito www.prezzivarese.it/immobili

Ultimo aggiornamento mercoledì 11 gennaio 2023

In questa sezione