Sezione salto blocchi

Sviluppo sostenibile: Varese si mette in gioco

Base_Eventi
07 set 2022

Cinque giorni, ventuno occasioni di analisi e confronto distribuite tra Varese e Busto Arsizio, diciassette obiettivi. Diciassette quanti sono quelli adottati dall’Onu nell’Agenda 2030 per raggiungere lo scopo di garantire uno sviluppo sostenibile. «In un contesto socio economico dove le preoccupazioni energetiche emergono quale fattore di grande rilievo non solo per l’immediato futuro bensì anche il presente del nostro sistema imprenditoriale – spiega il presidente di Camera di Commercio Varese, Fabio Lunghi –, vogliamo mettere in gioco capacità, competenze e lungimiranza di questo territorio per offrire ad aziende e cittadini tante importanti occasioni di analisi e confronto sui diversi temi che toccano lo sviluppo sostenibile. Del resto, la cultura della sostenibilità le nostre imprese la stanno promuovendo da tempo, sviluppando in modo costante innovazione tecnologica sugli impianti».

Nasce da qui il ciclo di incontri che, su input di Camera di Commercio, da martedì 20 a sabato 24 settembre inserirà Varese nella Settimana Europea per lo Sviluppo Sostenibile, iniziativa che promuove e rende visibili attività, progetti ed eventi che puntano a garantire prospettive di sostenibilità per le generazioni presenti e future. «Intendiamo insomma “celebrare” a livello locale – sono sempre parole del presidente Lunghi – questa iniziativa europea, promuovendo un calendario di eventi - alcuni organizzati direttamente dalla nostra stessa Camera di Commercio - che consenta a istituzioni, associazioni, ordini professionali di partecipare all’organizzazione della “settimana”, condividendo, supportando e patrocinando l’iniziativa con propri eventi formativi e informativi o comunque con iniziative “a tema”».

L’intento di Camera di Commercio è, quindi, quello di diffondere e promuovere conoscenze, best practice, strumenti per avvicinare sempre di più il Sistema Varese a un nuovo paradigma economico, ma non solo, che includa aspetti relativi a uno sviluppo che sia anche e soprattutto sostenibile.

Ed ecco allora un calendario che - cadenzato sulla scia dei già citati diciassette obiettivi di sviluppo sostenibile adottati nell’Agenda 2030 - prevede tutta una serie di incontri (vedi programma in allegato) così da affrontare i diversi temi inseriti nel programma d’azione per le persone, il pianeta e la prosperità sottoscritto nel settembre 2015 dai governi dei 193 Paesi membri dell’ONU: si va dagli obiettivi di sconfiggere povertà e fame a quelli di promuovere la salute e il benessere, un’istruzione di qualità e la parità di genere. Non manca poi l’attenzione sull’esigenza di garantire a ogni popolazione acqua pulita e servizi igienico-sanitari adeguati oltre che energia a sua volta pulita e accessibile. Altri obiettivi inseriti nell’Agenda 2030 sono quelli di carattere più strettamente economico: lavoro dignitoso e crescita economica, il filone imprese, innovazione e infrastrutture, riduzione delle disuguaglianze, città e comunità sostenibili, consumo e produzione responsabili. Gli ultimi obiettivi sono quelli collegati alla lotta contro il cambiamento climatico, alla vita sott’acqua e sulla terra, a pace, giustizia e istituzioni solide e, infine, alle partnership per gli obiettivi stessi. «Proprio in una logica di partnership con le diverse rappresentanze del nostro territorio e con il patrocinio della Commissione Europea – conclude il presidente di Camera di Commercio Varese –, negli eventi da martedì 20 a sabato 24 settembre, cui tutti sono invitati, copriremo ognuno dei 17 gol dell’Onu. È il caso, per esempio, dell’incontro su un tema di grande rilievo per imprese e cittadini quale quello d’apertura, previsto la mattina di martedì e dedicato a come l’efficienza e le comunità energetiche possano migliorare la gestione di un bene fondamentale come appunto l’energia. Non solo convegni, ma anche eventi “pratici”: è il caso di una passeggiata al Campo dei Fiori per vedere gli effetti della devastazione climatica. Questo perché, oggi più che mai, è importante parlare e diffondere la cultura della sostenibilità».

Ultimo aggiornamento mercoledì 07 settembre 2022

In questa sezione