• Stampa

Safe Working - Io Riapro Sicuro

Regione Lombardia e Camere di Commercio lombarde
Accordo per lo Sviluppo e la Competitività del Sistema economico lombardo

COS'È

Regione Lombardia e le Camere di Commercio lombarde mettono a disposizione contributi a fondo perduto per interventi strutturali riguardanti la sicurezza sanitaria, per consentire l’adozione delle misure necessarie a garantire la ripresa dell’attività di impresa mantenendo in sicurezza lavoratori, fornitori e clienti.

Le risorse complessive messe a disposizione sono pari a 18,6 milioni di euro.
Per le imprese varesine sono disponibili 1 milione di euro in via prioritaria, e potranno poi attingere agli oltre 11 milioni di euro complessivamente disponibili per tutte le imprese lombarde.

A CHI SI RIVOLGE

Alle micro, piccole imprese che sono state oggetto di chiusura obbligatoria in conseguenza all’emergenza epidemiologica da Covid-19 o che hanno deciso di introdurre il lavoro agile per tutti i dipendenti pur rientrando tra le attività consentite e che operano nei settori:

  • commercio al dettaglio
  • pubblici esercizi (bar e ristoranti)
  • artigianato
  • manifatturiero
  • edilizia
  • servizi
  • istruzione

E' possibile un prossimo ampliamento della misura Safe Working anche alle imprese di altri settori, a partire da quelle dello sport, della cultura e dello spettacolo.

CARATTERISTICHE DEL CONTRIBUTO

L'agevolazione consiste in un contributo a fondo perduto fino al 50% delle sole spese ammesse, nel limite massimo di 25.000 euro per impresa.
L'investimento minimo è pari a 2.000 euro.

Con prossimo atto, la percentuale di contributo potrà essere innalzata:

  • fino al 60% per le piccole imprese;
  • fino al 70% per le micro imprese.

Saranno ammissibili le spese sostenute dal 22 marzo 2020 e riferite a:

  • macchinari per la sanificazione e disinfezione degli ambienti aziendali;
  • strumenti di aerazione;
  • strumenti di igienizzazione per i clienti/utenti;
  • interventi strutturali o temporanei nonché arredi necessari a garantire il rispetto delle misure di distanziamento sociale;
  • acquisto di prestazioni e/o strumenti relativi al monitoraggio e controllo dell’affollamento dei locali;
  • acquisto di dispositivi di protezione individuale;
  • acquisto di strumenti per la misurazione della temperatura corporea a distanza;
  • sanificazione e disinfezione degli ambienti aziendali;
  • strumenti di comunicazione (segnaletica);
  • interventi formativi sulle prescrizioni e sui protocolli da adottare nell’esercizio dell’attività.

QUANDO E COME PRESENTARE DOMANDA

Il bando per richiedere i contributi con indicazione della data di apertura dello sportello per la presentazione delle domande verrà pubblicato entro il 20 maggio 2020.

Nel frattempo, se non lo si ha già fatto, è possibile registrarsi allo Sportello telematico Contributi alle Imprese per essere abilitati a trasmettere online le pratiche di richiesta contributi (per ottenere le credenziali occorrono circa 48 ore).

 

 

 

<< Torna all'elenco Contributi
  • Stampa


Contatti utili

  • Camera di Commercio di Varese
    Ufficio Innovazione Finanziaria

    e-mail