Vai al menu principale- Vai ai contenuti della pagina[0] Home[H]

  • Stampa

Bando Voucher Digitali I4.0

COS'È

È una misura agevolativa per le micro, piccole e medie imprese che prevede la concessione di un voucher, di importo non superiore a 5.000,00 euro, per promuovere l’utilizzo di servizi o soluzioni focalizzate sulle nuove competenze e tecnologie digitali nell'ambito del Piano Impresa 4.0.

Le risorse complessivamente messe a disposizione dalla Camera di Commercio ammontano a 170.000,00 euro.

A CHI SI RIVOLGE

Possono richiedere il voucher le micro piccole e medie imprese varesine di tutti i settori (manifatturiero, commercio, servizi e agricoltura), attive e iscritte al Registro delle imprese, in regola con il pagamento del diritto annuale, dei contributi previdenziali e assistenziali e con le normative in materia di salute e sicurezza sul lavoro.

CARATTERISTICHE DEL CONTRIBUTO

Ciascuna impresa può beneficiare di un unico voucher di importo non superiore a 5.000,00 euro, nella misura massima del 50% dei costi ammissibili.

Per le imprese in possesso del rating di legalità (almeno un “stelletta”) è riconosciuta una premialità di 250,00 euro, fino ad esaurimento della riserva del 3% delle risorse disponibili.

Il voucher è utilizzabile per l'acquisto di servizi di consulenza e attività di formazione (queste ultime nel limite del 30% dei costi totali) nei seguenti ambiti tecnologici di innovazione digitale 4.0:

elenco 1

  • soluzioni per la manifattura avanzata;
  • manifattura additiva;
  • realtà aumentata e virtual reality;
  • simulazione;
  • integrazione verticale e orizzontale;
  • industrial Internet e IoT;
  • cloud;
  • cybersicurezza e business continuity;
  • big data e analytics.

Sono inoltre ricomprese le seguenti ulteriori tecnologie digitali, qualora strettamente connesse all’impiego delle tecnologie dell’elenco 1:

elenco 2

  • sistemi di e-commerce;
  • sistemi di pagamento mobile e/o via Internet, fintech:
  • sistemi EDI - Electronic Data Interchange;
  • georeferenziazione e GIS;
  • sistemi informativi e gestionali (ad es. ERP, MES, PLM, SCM, CRM, etc.);
  • tecnologie per l’in-store customer experience;
  • RFID, barcode, sistemi di tracking;
  • system integration applicata all’automazione dei processi.

L’investimento effettuato dall’impresa deve essere di almeno 2.500,00 euro - importo modificato.

Tutte le spese devono essere sostenute dalla data di presentazione della domanda e fino al 180° giorno successivo alla data di ammissione della domanda di contributo.

L’impresa dovrà avvalersi esclusivamente di uno o più fornitori aventi sede legale in uno degli Stati membri dell’Ue, rientranti nelle categorie di cui alla scheda 1.

QUANDO E COME PRESENTARE DOMANDA

Le aziende devono presentare la richiesta di voucher, prima dell’avvio dell’attività oggetto di agevolazione:

  • dal 19 gennaio al 31 maggio 2018 - termine prorogato, salvo esaurimento fondi.

Al modulo di domanda occorre allegare:

  • preventivi di spesa;
  • eventuale modulo autodichiarazione di "ulteriori fornitori, di cui alla lettera a) ultimo punto Scheda 1;
  • eventuale delega alla Camera di Commercio per l''iscrizione gratuita nel Registro Alternanza Scuola Lavoro (RASL);
  • eventuale modulo di procura dell'intermediario abilitato.

La richiesta è da trasmettere esclusivamente in modalità telematica, con firma digitale.

Ogni impresa può presentare una sola richiesta di voucher.

RENDICONTAZIONE

La rendicontazione da parte dell’impresa beneficiaria dovrà essere inviata telematicamente entro 210 giorni dalla data di concessione del contributo.

 

 

<< Torna all'elenco Contributi
  • Stampa

Modulistica


Contatti utili

Ufficio Contributi

tel. 0332 295.366-370-381

e-mail

HELP DESK

Registro Imprese,
Diritto Annuale, Ambiente
e Conciliazione

CONTACT CENTER R.I.

02/221 770 31

contact@va.camcom.it
 (NON utilizzare PEC)