• Stampa

Percorsi per le competenze trasversali e per l’orientamento

Sono disponibili la guida "#failasceltagiusta: quale scuola per quale lavoro" e il nuovo video con testimonianze di operatori economici sulla loro passione del fare. Aiuti per gli studenti alle prese con la scelta del profilo formativo e professionale.

COS’É

La Camera di Commercio di Varese, nell'ambito delle competenze attribuitele con d.lgs. n.219/2016, intende facilitare l’inserimento dei giovani nel modo del lavoro.

Il disallineamento tra domanda e offerta di lavoro continua a rappresentare per l’Italia un serio problema, con la necessità di azioni di tipo intersettoriale mirate a coinvolgere i giovani nei processi economici e sociali e garantirne una maggiore occupabilità. Le imprese hanno fabbisogni professionali che non trovano risposta, a fronte di una contestuale perdita di capitale umano, di competenze e motivazioni che indeboliscono il potenziale di crescita dell’economia.

ATTIVITA'

a)    Percorsi per le competenze trasversali e per l’orientamento – registro RASL e connesse azioni di valorizzazione/accompagnamento all’alimentazione dello stesso.

I percorsi in alternanza scuola-lavoro, in seguito alla legge n. 145 del 30 dicembre 2018, sono stati ridenominati «percorsi per le competenze trasversalie per l’orientamento». Questi percorsi rappresentano un’opportunità sia per i giovani, sia per le imprese e gli enti pubblici e privati, in quanto finalizzati ad una conoscenza più diretta del mondo del lavoro e favorire lo sviluppo di competenze professionali richieste in ambiente lavorativo. La legge n. 107 del 13 luglio 2015, che aveva introdotto l’obbligatorietà di tali percorsi, ha altresì previsto l’istituzione del registro dell’alternanza scuola-lavoro nelle Camere di Commercio, al fine di agevolare l’incontro tra le realtà (imprese/professionisti/enti) disponibili ad ospitare giovani e le istituzioni scolastiche. La nuova normativa stabilisce che siano attuati per una durata complessiva:

  • non inferiore a 210 ore nel triennio terminale del percorso di studi degli istituti professionali;
  • non inferiore a 150 ore nel secondo biennio e nell’ultimo anno del percorso di studi degli istituti tecnici;
  • non inferiore a 90 ore nel secondo biennio e nel quinto anno dei licei.  

b)   Orientamento finalizzato al placement. Messa a punto di strumenti utili a favorire l’inserimento lavorativo, con il contestuale monitoraggio del percorso di un campione di giovani (dal primo orientamento fino all’introduzione nel mondo del lavoro).

A CHI SI RIVOLGE

  • Studenti e scuole secondarie di ogni ordine (istituti comprensivi, licei, istituti tecnici, professionali e Centri di Formazione Professionale);
  • Imprese/professionisti/enti disponibili ad accogliere gli studenti in tirocinio e a partecipare alle attività di orientamento tramite indagini/testimonianze.

PRECEDENTI PROGETTUALITA'

La Camera di Commercio di Varese, già prima del decreto di riforma che le ha attribuito specifiche competenze, era attiva con azioni sperimentali sul fronte dell'orientamento e dell'alternanza scuola-lavoro:

<< Torna all'elenco Progetti
  • Stampa

Modulistica


Documentazione


Contatti utili

Ufficio Orientamento al lavoro e professioni
tel. 0332 295.363
e-mail