• Stampa

Alternanza Scuola-Lavoro

Premio storie di alternanza: riaperte le candidature sino al 23 ottobre 2020.

COS’É

La Camera di Commercio di Varese, nell'ambito delle competenze attribuitele con d.lgs. n.219/2016, oltre alla tenuta del Registro nazionale per l'Alternanza scuola-lavoro, intende facilitare l’inserimento dei giovani nel modo del lavoro, a partire da esperienze formative di alternanza scuola-lavoro.

ATTIVITA'

a)    Supporto, anche tramite modalità innovative, ai Percorsi per le competenze trasversali e per l’orientamento (PCTO) – registro RASL e connesse azioni di valorizzazione/accompagnamento all’alimentazione dello stesso.

I percorsi in alternanza scuola-lavoro, in seguito alla legge n. 145 del 30 dicembre 2018, sono stati ridenominati «percorsi per le competenze trasversalie per l’orientamento». Questi percorsi rappresentano un’opportunità sia per i giovani, sia per le imprese e gli enti pubblici e privati, in quanto finalizzati ad una conoscenza più diretta del mondo del lavoro e favorire lo sviluppo di competenze professionali richieste in ambiente lavorativo. La legge n. 107 del 13 luglio 2015, che aveva introdotto l’obbligatorietà di tali percorsi, ha altresì previsto l’istituzione del registro dell’alternanza scuola-lavoro nelle Camere di Commercio, al fine di agevolare l’incontro tra le realtà (imprese/professionisti/enti) disponibili ad ospitare giovani e le istituzioni scolastiche. La nuova normativa stabilisce che siano attuati per una durata complessiva:

  • non inferiore a 210 ore nel triennio terminale del percorso di studi degli istituti professionali;
  • non inferiore a 150 ore nel secondo biennio e nell’ultimo anno del percorso di studi degli istituti tecnici;
  • non inferiore a 90 ore nel secondo biennio e nel quinto anno dei licei.  

b)   Sviluppo di un modello di progettazione guidata per i Project Work, che è una forma di alternanza scuola-lavoro.

Tale format, che la Camera di Commercio di Varese ha sviluppato in collaborazione con l'ufficio scolastico provinciale e le associazioni di categoria, viene utilizzato dai partenariati impresa-scuola del territorio in diversi settori economici. Il modello si basa su un manufatto/servizio che venga commissionato da una o più imprese a un gruppo di studenti. E' pertanto una modalità di alternanza scuola-lavoro caratterizzata dal costante interscambio fra studenti e mondo imprenditoriale, fortemente guidata dai tutor aziendali e scolastici.

c) Occasioni di Matching fra imprese/professionisti e scuole/cfp del territorio.

A CHI SI RIVOLGE

  • Studenti e scuole secondarie di secondo grado (licei, istituti tecnici, professionali) e Centri di Formazione Professionale (Cfp);
  • Imprese/professionisti/enti disponibili ad accogliere gli studenti in tirocinio e/o a sviluppare Project Work;
  • Tavolo unico provinciale scuola, formazione e lavoro.

 

 

<< Torna all'elenco Progetti
  • Stampa

Modulistica


Documentazione


Contatti utili

Ufficio Orientamento al lavoro e professioni
tel. 0332 295.363
e-mail

HELP DESK

Registro Imprese,
Diritto Annuale, Ambiente
e Conciliazione

CONTACT CENTER R.I.

02/221 770 31

contact@va.camcom.it
 (NON utilizzare PEC)