Vai al menu principale- Vai ai contenuti della pagina[0] Home[H]

  • Stampa

SISTRI - Sistema di controllo della tracciabilità dei rifiuti

Ridefinito l’ambito di applicazione del SISTRI per qu anto riguarda i produttori di rifiuti: è stato reso facoltativo l'utilizzo del sistema di tracciabilità telematica per i produttori iniziali di rifiuti pericolosi con meno di dieci dipendenti (Decreto Ministeriale n. 126 del 24 aprile 2014, pubblicato sulla G.U. del 30 aprile 2014, entrato in vigore il 1° maggio 2014).

COS'E'

Il SISTRI è un sistema informatico di controllo della tracciabilità dei rifiuti messo a punto dal Ministero dell’Ambiente, tramite apposito decreto, per permettere l'informatizzazione dell'intera filiera dei rifiuti speciali a livello nazionale. Il Sistema, che sostituirà l'emissione dei formulari e la tenuta dei registri di carico scarico, è finalizzato a semplificare le procedure e gli adempimenti connessi alla gestione dei rifiuti ed è nato per combattere il traffico illecito e lo smaltimento illegale degli stessi. Il SISTRI è gestito dal Comando Carabinieri per la Tutela dell’Ambiente.

A CHI SI RIVOLGE

Tra i soggetti obbligati a iscriversi rientrano:

  • enti e imprese con più di 10 dipendenti che producono rifiuti speciali pericolosi (escluse le imprese agricole che conferiscono i rifiuti prodotti nei circuiti organizzati di raccolta);
  • enti o imprese che raccolgono o trasportano rifiuti speciali pericolosi a titolo professionale, compresi i vettori esteri che operano sul territorio nazionale
  • enti o imprese che effettuano operazioni di trattamento, recupero, smaltimento, commercio e intermediazione di rifiuti urbani e speciali pericolosi.

Per ulteriori dettagli e approfondimenti sui soggetti tenuti all'iscrizione, si rimanda all'apposita pagina del sito ufficiale www.sistri.it.

Per imprese ed enti produttori iniziali di rifiuti speciali pericolosi non obbligati ad aderire al SISTRI rimangono validi gli adempimenti e gli obblighi relativi a Formulari e Registro di carico e scarico.

COSA PREVEDE

Con l'avvio dell'operatività del sistema, i soggetti coinvolti dovranno comunicare al SISTRI le quantità e le caratteristiche qualitative dei rifiuti oggetto della loro attività utilizzando i dispositivi USB messi a disposizione, in comodato d’uso, dal Ministero dell'Ambiente. Il dispositivo USB è necessario per ciascuna unità locale e per ciascun mezzo dell’impresa dedicato al trasporto di rifiuti speciali e consente di trasmettere i dati, firmare elettronicamente le informazioni fornite e memorizzarle sul dispositivo stesso. Le imprese che raccolgono e trasportano rifiuti dovranno altresì montare su ogni veicolo, adibito al trasporto di rifiuti speciali, un ulteriore dispositivo elettronico definito “black box”, che ha la funzione di monitorare il percorso effettuato dal mezzo. La consegna e l’installazione del black box avviene nelle officine autorizzate.

MODALITÀ DI ISCRIZIONE

L'iscrizione al SISTRI può avvenire utilizzando, a scelta, una delle seguenti modalità:

online
dal sito
www.sistri.it
via fax
al numero verde
800 05 08 63
telefonicamente
al numero verde
800 00 38 36
tramite e-mail
all'indirizzo
iscrizionemail@sistri.it

COSTI

L’iscrizione al SISTRI comporta il pagamento di un contributo annuo per la copertura degli oneri derivanti dal funzionamento del sistema. Il contributo deve essere versato per ciascuna unità locale e/o sede legale nella quale si producano e/o gestiscano rifiuti, per ciascuna attività di gestione dei rifiuti svolta all’interno dell’unità locale e/o sede legale e per ciascun veicolo adibito al trasporto di rifiuti. Gli importi sono indicati nell’allegato 2 del decreto ministeriale che ha istituito il Sistema. Dopo aver effettuato il pagamento, l’impresa deve comunicareal SISTRI, via fax al n. verde 800050863 o via e-mail, gli estremi del versamento.

RUOLO DELLA CAMERA DI COMMERCIO

La Camera di Commercio provvede esclusivamente alla consegna dei dispositivi USB ai soggetti interessati.

Ultimo aggiornamento 11 febbraio 2015

  • Stampa

INFO

Spazio Imprese - Ambiente

tel. 0332 295318

Help-Desk

HELP DESK

Registro Imprese,
Diritto Annuale, Ambiente
e Conciliazione

CONTACT CENTER R.I.

02/221 770 31

contact@va.camcom.it
 (NON utilizzare PEC)