Home
  • Stampa

Export 4.0 Commercio Digitale e Fiere: nuovi mercati per le imprese lombarde - II finestra

Regione Lombardia e Camere di Commercio lombarde
Accordo per lo Sviluppo Economico e la Competitività del Sistema lombardo

COS'È

La misura Export 4.0 Commercio Digitale e Fiere: nuovi mercati per le imprese lombarde intende sostenere l'export delle imprese lombarde, favorendone sia l’accesso alle piattaforme e-commerce cross border e sistemi e-commerce proprietari sia la partecipazione agli eventi fieristici all’estero, anche in forma aggregata.

Le risorse complessive messe a disposizione sono pari a 4.875.523,00 euro per il 2019.

A CHI SI RIVOLGE

Alle micro, piccole e medie imprese dei seguenti settori, identificati dal codice Ateco primario:

  • manifatturiero (Ateco sezione C),
  • costruzioni (Ateco sezione F)
  • servizi alle imprese (ateco codici: J62, J63, K64, K65, K66, M69, M70, M71, M72, M73, M74)

CARATTERISTICHE DEL CONTRIBUTO

L'iniziativa prevede due tipologie di intervento:

Misura A
Volta a favorire l’accesso alle piattaforme e-commerce cross border b2b e/o b2c gestite da operatori specializzati sul mercato, con l’individuazione al momento della presentazione della domanda del portafoglio prodotti da proporre sul canale di vendita online, dei mercati esteri e dei canali specializzati di vendita online; nonchè l'avvio, lo sviluppo e la manutenzione di sistemi e-commerce proprietari.

Misura B
Volta a favorire la partecipazione a manifestazioni fieristiche che si svolgeranno nell'anno 2019 nei Paesi esteri individuati dall’impresa in base alle proprie strategie di export, in forma singola o aggregata, anche con il supporto di soggetti intermediari incaricati per l’organizzazione della partecipazione.

Il contributo a fondo perduto riconoscibile, a fronte di un investimento minimo di 4mila euro, è pari a:

  • Misura A: 70% delle spese ammissibili fino ad un massimo di 10.000,00 euro;
  • Misura B: 50% delle spese ammissibli fino ad un massimo di 6.000,00 euro.

Le spese ammissibili sono relative alla voci:

Misura A

  • analisi di fattibilità del progetto: in particolare esigenze di adeguamento amministrativo, organizzativo, formativo, logistico, di acquisizione di strumenti e servizi;
  • interventi specifici di formazione del personale;
  • strategia di comunicazione, informazione e promozione per il canale export digitale: ad esempio predisposizione delle schede prodotto, tutorial, gallery fotografiche …;
  • posizionamento dell’offerta sui canali commerciali digitali;
  • automatizzazione delle operazioni di trasferimento, aggiornamento e gestione degli articoli da e verso il web (API – Application Programming Interface);
  • raccordo tra le funzionalità operative del canale digitale e i propri sistemi CRM;
  • protezione e/o registrazione dei marchi e/o degli articoli compresi nel portafoglio prodotti nei mercati esteri di destinazione prescelti;
  • accesso ai servizi di vendita online sui canali prescelti: tariffe di registrazione ed eventuali quote determinate in percentuale sulle transazioni effettivamente realizzate, sostenute durante il periodo di validità del progetto;
  • campagne digitali marketing e attività di promozione sui canali digitali.

Misura B

  • affitto di spazi espositivi, comprese eventuali tariffe di iscrizione alla manifestazione fieristica;
  • allestimento dello stand;
  • servizi accessori: hostess, steward, interpretariato, pulizia, sicurezza;
  • trasporto di materiali e prodotti (solo campionario).

QUANDO E COME PRESENTARE DOMANDA

Le domande di contributo possono essere presentate esclusivamente in forma telematica tramite il sito webtelemaco.infocamere.it:

  • dalle ore 14.30 del 6 novembre alle ore 12.00 del 30 novembre 2018 – II finestra, fondi 2019
    per la Misura A: salvo esaurimento dellerisorse, compresa la lista d’attesa.

Alla pratica di richiesta contributo online occorre obbligatoriamente allegare, pena l'esclusione dal contributo:

  • domanda di contributo (per la Misura A completa di questionario sulla predisposizione all’export);
  • autocertificazione antimafia;
  • dichiarazione de minimis;
  • eventuale atto di delega (per la firma e l’invio della domanda da parte di terzi intermediari);
  • preventivi di spesa.

Per la Misura A è prevista una procedura valutativa a sportello.

Per la Misura B, qualora l’ammontare delle domande ammissibili superi la disponibilità di risorse è prevista una procedura a sorteggio.

Nella seconda finestra, ogni impresa può presentare una domanda di contributo per ciascuna Misura. Nell'ambito del presente bando, considerata anche la prima finestra (annualità 2018), ogni impresa può presentare fino a quattro domande al massimo, due per ciascuna Misura, purchè riferite a progetti diversi.

RENDICONTAZIONE

La rendicontazione dovrà avvenire entro 60 giorni dalla data di conclusione del progetto (data dell'ultima fattura per la Misura A, non oltre il 31 dicembre 2019; data di conclusione della fiera per la Misura B), esclusivamente tramite il portale Webtelemaco, seguendo le apposite istruzioni.

Alla pratica di rendicontazione online occorre obbligatoriamente allegare:

  • modulo per la rendicontazione (della Misura A o della Misura B) scaricabili entrambi nella sezione dedicata al Bando sul sito di Unioncamere Lombardia;
  • fatture e/o quietanze di pagamento da cui si evincano chiaramente: oggetto della prestazione o fornitura, importo, modalità e data di pagamento;
  • autocertificazione Antimafia (aggiornata alla data di presentazione della rendicontazione).

 

<< Torna all'elenco Contributi
  • Stampa

Modulistica


Documentazione

Elenchi approvati con d.d.o n. 74 del 12 luglio 2018:


Contatti utili

  • Unioncamere Lombardia
    tel. 02 6079601
    e-mail

 

Per problemi tecnici di natura informatica:

  • Infocamere
    Contact center 049 2015215

 

  • Camera di Commercio di Varese
    Ufficio Contributi
    tel. 0332 295.370
    e-mail

 

HELP DESK

Registro Imprese,
Diritto Annuale, Ambiente
e Conciliazione

CONTACT CENTER R.I.

02/221 770 31

contact@va.camcom.it
 (NON utilizzare PEC)