• Stampa

Amalake: un Lago Maggiore a tutto "Active&Green"

Il punto di partenza è l’attenzione che la nostra “Terra dei Laghi” sta riscontrando sui mercati turistici internazionali: «I dati della scorsa estate ci confermano un’attrattività turistica crescente: nel corso del mese di agosto, le presenze sulle sponde locarnese, piemontese e varesina del Lago Maggiore hanno toccato quota 1.220.000, incrementando non solo quelle dello scorso anno ma perfino quelle del 2019, quando furono 1.082.000. Un aumento del 13% nell’arco del biennio» spiega il presidente della Camera di Commercio di Varese, Fabio Lunghi, presentando Amalake, progetto dedicato alla promozione di un turismo Green & Active nei territori che s’affacciano sul Lago Maggiore. «Non ci accontentiamo certo degli ultimi numeri positivi – continua il presidente –. Dobbiamo sempre guardare in avanti, tesi a costruire nuove opportunità per i nostri operatori della filiera turistica. Da qui, un progetto che è nato all’interno di un programma Interreg e che vede la stretta sinergia tra la nostra Camera di Commercio, quella del Monte Rosa Laghi Alto Piemonte e della ticinese Organizzazione Turistica Lago Maggiore e Valli. Un modello virtuoso di aggregazione che, tra le varie iniziative, ci ha portato a produrre dodici video per valorizzare un ambiente di grande fascino come il nostro lago in un’ottica sempre più apprezzata da turisti e visitatori: quella dell’Active & Green».

Pronti per essere utilizzati per la promozione in fiere e sui social, i video sono stati realizzati avendo ciascuno un focus su un’attività che può arricchire l’esperienza turistica sul Lago Maggiore. Questo, però, tenendo come linea guida quattro macro temi: cultura/storia, natura/terra, acqua/lago e aria/vento. «Ora li mettiamo a disposizione degli operatori turistici – conclude Lunghi –. Siamo già pronti, peraltro, a ripetere questo proficuo modello d’aggregazione, partecipando a un’altra iniziativa di promozione, questa volta allargata a tutti i bacini del Nord Italia: la Borsa dei Laghi, workshop internazionale in programma nel mese di marzo 2022, a Brescia».

Ritornando al progetto Amalake, Fabio Ravanelli, presidente della Camera di Commercio Monte Rosa Laghi Alto Piemonte, ente capofila di parte italiana, sottolinea: «Tra i punti di forza della destinazione Lago Maggiore, ci sono indubbiamente la varietà e la bellezza dei suoi paesaggi unici, ma anche la possibilità di vivere una vacanza attiva nel rispetto dell’ambiente. Il turista di oggi è sempre più attento alla dimensione della sostenibilità e interessato a sentirsi protagonista di esperienze con cui scoprire i tratti identitari di un territorio: elementi che grazie al progetto sono stati potenziati. I video promozionali si aggiungono infatti alle altre attività già realizzate, che includono la definizione e l'aggiornamento di 70 itinerari a piedi e in bicicletta, una visita di studio in Trentino per operatori turistici locali, finalizzata al miglioramento dell'offerta attraverso il confronto con un modello di successo in tema di turismo outdoor, e l'accompagnamento alla certificazione di sostenibilità ISO 20121 per alcuni tra i principali eventi sportivi e culturali ambientati sul lago. Confidiamo di poter riprendere a breve con la partecipazione a fiere in presenza e con gli incoming di operatori stranieri, fondamentali per una migliore conoscenza delle nostre eccellenze».

A sua volta, Fabio Bonetti, direttore generale dell’Organizzazione Turistica Lago Maggiore e Valli, aggiunge:«Come capofila elvetico di questo progetto Interreg, non possiamo che rallegrarci per la buona riuscita di questa interessante iniziativa e siamo ovviamente felici di aver potuto contribuire alla realizzazione di questi bellissimi videoclip. Oggigiorno, come sappiamo, il turista non dà un particolare peso ai confini geografici di un territorio, bensì tende a voler scoprire le sue ricchezze e le sue particolarità in totale libertà, spostandosi da un luogo all’altro a seconda dei propri interessi. È interessante, dunque, vedere racchiusi in questi 12 video tutte le ricchezze e il patrimonio che l’area geografica attorno al Lago Maggiore possiede. Auspichiamo dunque, che, conformemente all’obiettivo che si prepone il progetto Amalake, questa nostra area geografica mantenga l’attrattività che merita e possa continuare a beneficiare di flussi turistici anche al di fuori delle circostanze particolari dettate dalla pandemia».

Ultimo aggiornamento 14 ottobre 2021
  • Stampa

INFO

Ufficio Stampa

tel. 0332 295475

e-mail

CONTACT CENTER R.I.

02/221 770 31

contact@va.camcom.it
 (NON utilizzare PEC)