• Stampa

Ordinanze regionali - misure prevenzione emergenza epidemiologica

Regione Lombardia, il 29 maggio 2020, ha integrato e modificato le linee guida contenenti gli indirizzi operativi specifici validi per i singoli settori di attività a partire dal 1° giugno e ha emanato una nuova Ordinanza del Presidente della Regione Lombardia n. 555 con il relativo Allegato all'Ordinanza Regionale n. 555

L'Ordinanza del Presidente della Regione Lombardia n. 563 con il relativo Allegato 1, contiene ulteriori misure che si riferiscono a: Impianti a fune e di risalita ad uso turistico, sportivo e ricreativo; Strutture termali e centri benessere.

Per il periodo dal 18 maggio al 31 maggio 2020 l'Ordinanza del Presidente della Regione Lombardia n. 547, emanata il 17 maggio, e l'Ordinanza Regionale n. 541, forniscono provvedimenti di attuazione al Dpcm 17 maggio 2020.

Per il periodo dal 14 aprile al 3 maggio 2020 l'ordinanza n. 528 emanata l'11 aprile, fornisce provvedimenti di aggiornamento delle restrizioni, anche in modifica di quanto previsto dal Dpcm 10 aprile 2020, riportati in sintesi a seguire.

Commercio al dettaglio

sono consentiti:

  • il commercio al dettaglio di
    - carta, cartone articoli cartoleria e forniture per ufficio,
    - libri,

    - fiori e piante,
    esclusivamente negli ipermercati e supermercati
    (fatto salvo la consegna a domicilio oppure la vendita via internet, corrispondenza, telefono,  televisione e radio);
  • la consegna a domicilio da parte degli operatori commerciali al dettaglio per tutte le categorie commerciali anche non compresi nell’allegato 1 del Dpcm 10 aprile 2020, (quando l’attività di vendita è accessoria ad altra tipologia di vendita non occorre alcun titolo di legittimazione aggiuntivo),
  • la vendita via internet, corrispondenza, telefono, televisione e radio di tutte le categorie merceologiche, secondo quanto previsto dall'allegato 1 DPCM 11 marzo 2020.

 è vietata:

  • la vendita nei giorni festivi e prefestivi, (fatto salvo la consegna a domicilio oppure la vendita via internet, corrispondenza, telefono,  televisione e radio) di prodotti delle seguenti categorie merceologiche:
    - computer periferiche, attrezzature per le telecomunicazioni, elettronica di consumo audio e video, elettrodomestici in esercizi non specializzati;
    - computer apparecchiature informatiche e per le telecomunicazioni (ICT) in esercizi specializzati;
    - articoli per l'illuminazione;
    - ferramenta, vernici, vetro piano e materiale elettrico e termoidraulico;
    - apparecchiature fotografiche e relativi accessori

 sono sospese le attività:

  • dei mercati scoperti e le fiere, sia per il settore merceologico alimentare sia non alimentare. Dei mercati coperti (aperti per prodotti settori merceologici consentiti solo se il Sindaco di riferimento adotta e faccia osservare un piano specifico);

Attività di Somministrazione di alimenti e bevande

 sono consentite:

  •  le attività di ristorazione di alimenti e bevande (ivi comprese quelle artigianali quali, ad esempio, rosticcerie, piadinerie, friggitorie, gelaterie, pasticcerie, pizzerie al taglio senza posti a sedere) con consegna a domicilio, nel rispetto dei requisiti igienico sanitari.

Altre attività economiche

 si applicano le misure del Dpcm 10 aprile 2020 ad eccezione di:

  • attività professionali, scientifiche e tecnichedi cui attività legali e contabili, attività di direzione aziendali e di consulenza gestionale, attività degli studi di architettura e d'ingegneria; collaudi ed analisi tecniche, ricerca scientifica e sviluppo e altre attività professionali, scientifiche e tecniche devono essere svolte inmodalità di lavoro agile, fatti salvi gli specifici adempimenti relativi ai servizi indifferibili ed urgenti o sottoposti a termini di scadenza che devono avvenire previo appuntamento;
  • le attività di riparazione e manutenzionedi computer e periferiche, di telefoni fissi, cordless e cellulari, di altre apparecchiature per la comunicazione riparazione di elettrodomestici e di articoli per la casa, consentite solo per:
    - interventi
    strumentali all'erogazione di servizi di pubblica utilità,
    - garanzia continuità attività consentite,
    - interventi urgenti per abitazioni;
  • resta sospesa l’accoglienza e la permanenza negli alberghi e strutture simili, salvo casi specifici dettagliati nell’ordinanza;
  • è consentita la prosecuzione dell’attività per gli alloggi per studenti e lavoratori con servizi accessori di tipo alberghiero.

Precedenti Ordinanze regionali: n. 514 e n. 515 in vigore fino al 4 aprile; n. 521 e n. 522 in vigore fino al 13 aprile 2020.

Per la raccolta dei provvedimenti vedi ente Regione Lombardia: Coronavirus - Ultimi provvedimenti

 

Ultimo aggiornamento 05 giugno 2020
  • Stampa

INFO

Ufficio Stampa

tel. 0332 295475

e-mail