• Stampa

Etichette e Sicurezza Alimentare: un Aiuto alle Imprese

Camera di Commercio sempre più vicina alle imprese del nostro territorio. In questo caso, a quelle che operano lungo tutta la filiera del settore agroalimentare: dalla produzione alla trasformazione fino al confezionamento e alla commercializzazione. Per loro è ora operativo il nuovissimo “Sportello Etichettatura e Sicurezza Alimentare”: un punto di riferimento per aiutare le aziende varesine di un ambito operativo che sul nostro territorio riguarda quasi 2mila imprese e occupa oltre 6.500 persone. 

Lo sportello nasce dall’esigenza di offrire un supporto alle aziende in una fase in cui la legislazione sulla sicurezza e l’etichettatura dei prodotti alimentari è stata arricchita da importanti contributi. Le nuove norme, emanate a livello europeo e nazionale, hanno creato un quadro giuridico che comporta degli adeguamenti. «Ecco allora lo Sportello Etichettatura e Sicurezza Alimentare – dice il presidente di Camera di Commercio, Fabio Lunghiche fornisce un servizio tecnico, completamente gratuito, rivolto alle imprese del nostro territorio».

Grazie alla collaborazione con il Laboratorio Chimico di Camera di Commercio di Torino, gli esperti sono a disposizione per rispondere a domande che toccano diverse materie. Si va dalla sicurezza alimentare, quindi temi che toccano la rintracciabilità e i materiali a contatto con gli alimenti ma anche gli allergeni, fino all’etichettatura, con lo studio dei contenuti inseriti in etichetta e degli aspetti nutrizionali da indicare. Di non meno rilievo, la possibilità di fornire indicazioni su come precisare i termini di imballaggio e riutilizzo, recupero e riciclaggio da parte dell’utente.

«Il servizio, svolto in sinergia con il sistema camerale nazionale – ricorda Salvatore Capozzolo del Laboratorio Chimico di Camera di Commercio di Torino –, è oggi attivo con 65 sportelli in tutta Italia. Presto, diventerà un portale web che vede coinvolta la stessa Camera di Commercia varesina, sempre in prima linea nel supporto alle imprese così da fornire loro strumenti pratici per etichettare i propri prodotti». 

Rimanendo in tema di attività del nuovo sportello, non mancheranno neppure indicazioni sulla vendita all’interno dell’Unione Europea e l’esportazione a livello globale dei prodotti alimentari, con riguardo ai requisiti come pure alle fonti istituzionali da consultare. «Uno sportello dunque di indubbia utilità per le imprese della filiera agroalimentare – conclude Lunghi – ma al quale possono rivolgersi anche i consumatori per informazioni e un primo orientamento. L’obiettivo non può che essere quello di incrementare la cultura della sicurezza alimentare a 360 gradi sul nostro territorio».

Ultimo aggiornamento 04 novembre 2019
  • Stampa

INFO

Ufficio Stampa

tel. 0332 295475

e-mail