Home
  • Stampa

Un weekend tra "Olimpiade" dei centri di ricerca e ciclismo

Una manifestazione che nel fine settimana vede impegnati sui campi di gara del nostro territorio ricercatori-atleti appartenenti all’Associazione delle Comunità Sportive degli Istituti Europei di Ricerca (ASCERI). Approda nella terra dei laghi l’Atomiade, vera e propria Olimpiade dedicata appunto ai ricercatori-atleti. L’iniziativa è promossa dal Joint Research Center (JRC) di Ispra col supporto della Camera di Commercio, attraverso il suo progetto Varese Sport Commission, e del Comune di Varese. «Col progetto Varese Sport Commission abbiamo assicurato un aiuto concreto – sottolinea il presidente della Camera di Commercio, Fabio Lunghi – nella comunicazione dell’evento e nell’individuazione degli impianti dove gareggiano i ricercatori-atleti. Inoltre l’ospitalità è garantita dal Varese Convention & Visitors Bureau».

L’Atomiade è una manifestazione che va in scena, con cadenza triennale, dal 1973 ed è sempre riuscita ad avere un impatto positivo su ogni territorio che l’ha ospitata. Anche a Varese è attesa la stessa spinta positiva: in termini di ricaduta economica sulle strutture della ricettività, in fatto di promozione del territorio e per quanto riguarda l’aspetto sociale. L’Atomiade rappresenta infatti anche un momento di convivialità e scambio culturale.

L’edizione 2018 - che viene inaugurata questa sera (venerdì 8 giugno, ndr)con una cerimonia all’Ippodromo delle Bettole e vede svolgersi le gare fino a domenica 10 giugno - ha la peculiarità di essere la prima in Italia e quella col numero assoluto maggiore di partecipanti: 1.530. Sono infatti ben 1.260 i ricercatori-atleti provenienti da diversi paesi europei (Austria, Belgio, Repubblica Ceca, Francia, Germania, Gran Bretagna, Lussemburgo, Olanda, Polonia, Russia, Svezia, Svizzera). A loro si aggiungono i 270 rappresentanti del JRC di Ispra.

Accanto agli sport ormai consueti e riconosciuti dal Comitato Internazionale Olimpico, debuttano quest’anno frisbee e calcio misto maschile e femminile. In più, è previsto anche il canottaggio, grazie al campo di gara allestito sul lago di Monate.

Domenica, mentre termineranno le gare dell’Atomiade, sul nostro territorio è in programma un’altra competizione inserita nel calendario annuale della Varese Sport Commission: si tratta del Gran Premio dell’Arno di ciclismo, una gara internazionale juniores maschile organizzata dalla Società Ciclistica Carnaghese, con partenza da Solbiate Arno alle 14. L’arrivo è previsto per le 17.

Sono 34 le formazioni in corsa, per un totale di 165 concorrenti provenienti da Russia, Slovenia, Svizzera, Repubblica Ceca, Colombia, Albania, Marocco, Giappone e Polonia. Atleti stranieri a confronto con le migliori formazioni Italiane, in arrivo da Toscana, Liguria, Piemonte, Veneto, Friuli, Trentino oltre che naturalmente dalle altre provincie della Lombardia.

Ultimo aggiornamento 08 giugno 2018
  • Stampa

INFO

Ufficio Stampa

tel. 0332 295475

e-mail

HELP DESK

Registro Imprese,
Diritto Annuale, Ambiente
e Conciliazione

CONTACT CENTER R.I.

02/221 770 31

contact@va.camcom.it
 (NON utilizzare PEC)