Home
  • Stampa

SEMINARIO - Impresa4.0 e nuovi modelli di business

Le aziende varesine vogliono approfondire il tema dell’Impresa4.0: ha infatti registrato il tutto esaurito anche il secondo incontro del ciclo promosso, nelle sale del Centro Congressi Ville Ponti, dal Punto Impresa Digitale della Camera di Commercio in sinergia con le associazioni di categoria: «Beh, non può che essere così: se vogliamo sopravvivere a un cambiamento tecnologico epocale abbiamo l’obbligo di formarci. E questi incontri promossi dalla Camera di Commercio ci offrono un’occasione preziosa, da non perdere!» ha detto Stefania Morandi, titolare dell’omonima società varesina che opera nel settore dei trasporti, subito dopo aver ascoltato l’intervento del relatore, l’esperto di marketing Paolo Guzzetti: «Utilizzando la figura retorica espressa dal relatore, l’innovazione è come un’onda che va cavalcata. Se non si riesce a farlo, la conseguenza è che si annega. È un dato di fatto: o sappiamo guardare avanti, cogliendo le opportunità che offre lo sviluppo collegato all’innovazione con il modello dell’Impresa4.0, oppure anche un’azienda “storica” e ben radicata nel territorio come la nostra, inevitabilmente, non riuscirà a sopravvivere».

Un’attenzione verso questi modelli innovativi su cui si concentra Umberto Colombo, componente di Giunta e del Consiglio della Camera di Commercio come espressione del mondo del lavoro nonché segretario provinciale del sindacato CGIL: «Sono qui, quale partecipante a questo seminario d’approfondimento, perché è inevitabile affrontare questi temi. Il processo è irreversibile e tutto il sistema economico varesino deve adeguarsi. Come rappresentante del mondo dell’occupazione, sottolineo anche la necessità di guardare con molta attenzione al tema delle competenze e della qualificazione dei lavoratori. Si tratta di operare sinergicamente affinché l’innovazione non porti a problemi occupazionali, ma al contrario crei un reale beneficio sia alle imprese, sia ai lavoratori».

Un interesse riguardo a temi con un elevato impatto sulla vita economica presente e futura che accomuna anche il presidente della Camera di Commercio, Fabio Lunghi: «Le nuove tecnologie 4.0 sono in grado di impattare sia sulla gestione che sulla struttura dell’impresa. Si tratta di tecnologie e operatività che possono generare, nell’industria come nei servizi, un’autentica rivoluzione e hanno effetti su tutti i modelli di business. Da qui la necessità di proporre alle nostre aziende un metodo per analizzare questi nuovi modelli, così da tradurre le tecnologie 4.0 in vantaggi competitivi, con nuove proposte di valore per il mercato»

Tra i partecipanti al seminario anche Marco Zamberletti, marketing e communication manager di TD Group, società di servizi con sede a Galliate Lombardo: «Vogliamo addentrarci sempre più in profondità su questi argomenti, fondamentali per una realtà in rapida crescita come la nostra. Sentiamo l’esigenza di confrontarci con chi ha delle competenze specifiche. Utili queste iniziative della Camera di Commercio, così come importanti per la crescita complessiva del sistema economico varesino sono anche i contributi che l’ente di piazza Monte Grappa mette a disposizione. Di recente, la nostra impresa ha vinto un bando con un progetto sul modello di e-commerce: abbiamo infatti potuto realizzare una nuova piattaforma dove vendere online i nostri prodotti».

Intanto, negli uffici della Camera di Commercio si sta già lavorando al terzo appuntamento del ciclo Impresa4.0: l’incontro è in programma mercoledì 27 giugno, sempre alle Ville Ponti, e sarà dedicato ai “Competenze e soft skills per l'impresa 4.0”. La partecipazione è gratuita, ma occorre prenotarsi online.

Ultimo aggiornamento 06 giugno 2018
  • Stampa

INFO

Ufficio Stampa

tel. 0332 295475

e-mail

HELP DESK

Registro Imprese,
Diritto Annuale, Ambiente
e Conciliazione

CONTACT CENTER R.I.

02/221 770 31

contact@va.camcom.it
 (NON utilizzare PEC)