Vai al menu principale- Vai ai contenuti della pagina[0] Home[H]

  • Stampa

Vela: sul Lago Maggiore lo spettacolo della classe Melges 24

È ormai una classica del calendario velistico internazionale: Luino s’appresta ad accogliere una trentina di imbarcazioni che, da domani (venerdì 13 ottobre, ndr) a domenica, si sfideranno sulle acque del Lago Maggiore in occasione della quattordicesima edizione della Coppa Lino Favini ’17, riservata alle imbarcazioni della classe Melges 24. «La nostra competizione è valida come sesto appuntamento del Circuito Europeo oltre che come quarto e ultimo evento di quello italiano, senza dimenticare che, per gli equipaggi elvetici, sarà la prova decisiva per l’assegnazione del titolo svizzero 2017» sottolinea Giovanni Moroni, presidente dell’Associazione Velica Alto Verbano (AVAV) in queste ore impegnato con il suo staff a mettere a punto gli ultimi dettagli di una manifestazione di rilievo internazionale.

«Certo, siamo contenti per l’attenzione che la coppa dedicata a Lino Favini, grande velista verbanese – sono sempre parole di Moroni –, sta riscuotendo un po’ in tutta Europa, ma anche oltre. Tra la trentina di equipaggi in gara, ce ne saranno anche dagli Stati Uniti oltre che da Austria, Germania, Ungheria, Gran Bretagna, Danimarca e, naturalmente, Italia ma anche Svizzera».

La Coppa Lino Favini sarà insomma un’altra importante manifestazione agonistica ad alto profilo che contribuisce anche allo sviluppo turistico luinese e, più in generale, dell’Alto Verbano. «Va proprio in tal senso il supporto che ci ha offerto la Varese Sport Commission, iniziativa della Camera di Commercio che vuole valorizzare a fini turistici le eccellenze del nostro territorio, ideale per la pratica sportiva. Con questa manifestazione sportiva garantiremo almeno 200 pernottamenti alle strutture ricettive della zona, considerando atleti, amici e familiari. C’è da che essere soddisfatti!» conclude il presidente dell’AVAV, guardando a una competizione che, sulle imbarcazioni della classe Melges 24 lunghe 7 metri e mezzo, vedrà sulla linea di partenza equipaggi di prestigio come gli inglesi di “Gill Race Team” di Miles Quinton, attuale leader della classifica continentale, e gli italiani di “Taki” con Marco Zammarchi e Niccolò Bertola, al vertice della classifica nella categoria Corinthian (armatore/timoniere). E in più, l’iridata 2017 “Maidollis” di Carlo Fracassoli, che imbarca il luinese Giovanni Ferrari, e “Altea” del verbanese Andrea Racchelli, portacolori del Circolo Velico Canottieri Intra.

Le regate scatteranno domani alle 12 per poi continuare sabato e domenica, quando la manifestazione si concluderà con le premiazioni nella sede AVAV sul lungolago di Luino.

 

Ultimo aggiornamento 12 ottobre 2017
  • Stampa

INFO

Ufficio Stampa

tel. 0332 295475

e-mail

HELP DESK

Registro Imprese,
Diritto Annuale, Ambiente
e Conciliazione

CONTACT CENTER R.I.

02/221 770 31

contact@va.camcom.it
 (NON utilizzare PEC)