Vai al menu principale- Vai ai contenuti della pagina[0] Home[H]

  • Stampa

Varese&Messico: export quasi raddoppiato

L’analisi evidenzia dati di sicuro interesse per le nostre imprese: nel solo 2016 l’export varesino verso il Messico è cresciuto del 26%. Una percentuale elevata, che consolida un trend positivo in atto ormai da lungo tempo: nel decennio, infatti, il valore della vendita dei nostri prodotti sul mercato del paese centro-americano è salito da 51 a 97 milioni di euro, cifra non lontana dal 100%. Del resto, il Messico è il primo mercato di destinazione in America Latina per l’export varesino: i già citati 97 milioni di euro superano gli 82 milioni di valore delle nostre vendite in Brasile e i 20 milioni che sono relativi all’Argentina. Inoltre, le prospettive appaiono interessanti, visto che l’incremento potenziale per l’export italiano in Messico è pari a un miliardo di euro entro il 2019.  

Tutti elementi che confermano il rilievo per il sistema economico varesino del seminario che Camera di Commercio e Provex Consorzio per l’Internazionalizzazione propongono alle nostre imprese per la mattinata di martedì 4 luglio, con inizio alle 10.30, nelle sale del Centro Espositivo Polifunzionale di MalpensaFiere, a Busto Arsizio. La partecipazione è gratuita: iscrizioni online.

L’incontro prenderà il via con i saluti introduttivi affidati al presidente della Camera di Commercio varesina Giuseppe Albertini, del console generale del Messico Marisela Morales e del presidente di Provex Riccardo Comerio. A seguire, la relazione sullo stato dell’economia messicana con le sue opportunità e i settori d’interesse a cura di Oscar Camacho, consigliere commerciale del Consolato del Messico a Milano e l’intervento del direttore di Provex Enrico Argentiero sull’interscambio con Varese con i potenziali margini di crescita. Non mancherà, poi, l’esposizione di casi concreti a cura di imprese varesine che già operano su quel mercato.

Ritornando ai dati numerici, la voce principale delle esportazioni varesine in Messico è quella relativa ai macchinari e agli impianti (41%). Le importazioni invece, che raggiungono quota 31 milioni di euro, vedono una netta prevalenza dei prodotti alimentari e delle bevande (85%). 

Ultimo aggiornamento 29 giugno 2017
  • Stampa

INFO

Ufficio Stampa

tel. 0332 295475

e-mail

HELP DESK

Registro Imprese,
Diritto Annuale, Ambiente
e Conciliazione

CONTACT CENTER R.I.

02/221 770 31

contact@va.camcom.it
 (NON utilizzare PEC)