Vai al menu principale- Vai ai contenuti della pagina[0] Home[H]

  • Stampa

Ufficio Metrico

Il Decreto del Ministero dello Sviluppo Economico n. 155 del 30 ottobre 2013 prevede all’articolo 13 l’istituzione dell’elenco dei t tolari dei contatori di acqua e di calore, cioè le persone fisiche o giuridiche titolari della proprietà dei contatori o che, ad altro titolo, hanno la responsabilità dell'attività di misura. L'elenco è tenuto dalle Camere di commercio e viene redatto sulla base delle comunicazioni dei titolari degli strumenti metrici. Le comunicazione sono obbligatorie dal 23/07/2014 e devono essere inviate alla Camera di commercio della provincia nella quale si trova installato il contatore entro 30 giorni dalla data di inizio e di fine dell'utilizzo degli strumenti. Per trasmettere le informazioni, i titolari possono utilizzare i format predisposti da Unioncamere nazionale di seguito messi a disposizione:

per i contatori dell'acqua e per i contatori di calore.

 

COS'E'

L'ufficio metrico ha il compito  di verificare gli strumenti di misura, prima che gli stessi siano immessi in commercio  e accertare il  mantenimento nel tempo , della loro affidabilità metrologica.
Si occupa della tutela del consumatore, garantendo la "fede pubblica" negli scambi commerciali attraverso il periodico controllo degli strumenti di misurazione delle quantità vendute e prodotte (ad esempio bilance e distributori di benzina).

Dal 01 gennaio 2006 si occupa anche del rilascio delle carte tachigrafiche, necessarie per la guida di veicoli muniti di tachigrafi digitali.

A CHI SI RIVOLGE

Ai  fabbricanti che producono strumenti per pesare o misurare, per accertarne l’idoneità e la conformità ai requisiti di legge, prima della loro immissione in commercio.

A tutti coloro che , per la loro attività , usufruiscono di strumenti per pesare o misurare, in transazioni commerciali.

Alle aziende che posseggono autoveicoli muniti di tachigrafi digitali e ai loro conducenti.

PRINCIPALI ATTIVITA'

Tra le funzioni spettanti all’ufficio metrico rientrano quelle relative alla verifica degli strumenti di misura, prima che gli stessi siano immessi in commercio e quelle relative all'accertamento e mantenimento nel tempo della loro affidabilità metrologica.

Concede  il riconoscimento di idoneità  ai  laboratori che intendono eseguire la verifica periodica degli strumenti di misura.

Provvede al rilascio delle concessioni del marchio di identificazione per metalli preziosi.

L’ufficio metrico di Varese, in quanto organismo notificato, può anche rilasciare il  certificato di approvazione del sistema di garanzia della qualità della produzione nel contesto della Direttiva 90/384/CEE .

Rilascia le carte tachigrafiche.

COSTI

(sulla base del decreto del Ministero dello Sviluppo Economico del 07/01/2006)

Dal 1 gennaio 2011 è in vigore il tariffario regionale per le verifiche degli strumenti di misura differenziate per tipo di strumento da sottoporre a controllo.

Dal 1° gennaio 2009 sono in vigore le tariffe per le verifiche dei distributori di carburanti stradali che sono forfettarie e tengono conto delle dimensioni dell'impianto, calcolato sul numero di strumenti presenti, e della frequenza con la quale vengono effettuati gli accertamenti.

 

 

NORMATIVA


Ultimo aggiornamento 29 luglio 2014

  • Stampa

INFO

Ufficio Metrico e Verifiche Ispettive

tel. 0332 295464

e-mail

HELP DESK

Registro Imprese,
Diritto Annuale, Ambiente
e Conciliazione

CONTACT CENTER R.I.

02/221 770 31

contact@va.camcom.it
 (NON utilizzare PEC)