• Stampa

Sezione speciale e soggetti REA - anni dal 2011 al 2014

Le misure del diritto annuale sono individuate dal Ministero dello Sviluppo Economico:

Le imprese individuali (piccoli imprenditori, artigiani, coltivatori diretti e imprenditori agricoli) iscritte o annotate al Registro Imprese, devono pagare:

- per la sede, in misura fissa, € 88,00

- per ciascuna unità locale denunciata al Registro Imprese (negozio, deposito, magazino, ufficio ..) il 20% del diritto sopra indicato, che corrisponde a € 17,60 (da arrotondare all'unità di euro)

Le altre imprese iscritte o annotate nella sezione speciale del Registro Imprese devono pagare il diritto annuale:

- per la sede, in misura fissa secondo la seguente tabella:

  • società semplici agricole € 100,00
  • società semplici non agricole € 200,00
  • società di cui al comma 2 dell'art. 16 del d.lgs n.96/2001 € 200,00

- per ciascuna unità locale denunciata al Registro Imprese (negozio, deposito, magazzino, ufficio ..) il 20% del diritto sopra indicato, che corrisponde a:

  • società semplici agricole € 20,00
  • società semplici non agricole € 40,00
  • società tra avvocati previste dal d. lgs. 96/2001 € 40,00

Le imprese con sede principale all'estero versano per ciascuna unità locale/sede secondaria un diritto fisso pari a € 110,00

 

I soggetti iscritti al REA, che fino all'anno 2010 non erano tenuti a pagare il diritto annuale, versano per la sede un diritto fisso pari a € 30,00

 

ARROTONDAMENTI: con circolare n. 19230 in data 03.03.2009 il Ministero dello Sviluppo Economico, nel confermare che l’importo da versare a ciascuna Camera di Commercio mediante modello F24 è espresso in unità di euro, ha precisato i criteri di arrotondamento a cui far riferimento nel calcolo del diritto annuale: il criterio individua un nuovo algoritmo di arrotondamento che si basa su un unico arrotondamento finale, mentre nella sequenza di operazioni dovranno essere mantenuti cinque decimali.

L’importo non è frazionabile in rapporto alla durata dell’iscrizione nell’anno (D.M. 359/2001, art. 3, comma 2).


La Camera di Commercio di Varese non applica le maggiorazioni previste all’art. 18, comma 6, della legge 580 del 1993.

Ultimo aggiornamento 16 gennaio 2014

  • Stampa

INFO

Diritto Annuale

tel. 0332 295328

Servizi Online

CONTACT CENTER R.I.

02/221 770 31

contact@va.camcom.it
 (NON utilizzare PEC)