• Stampa

Marchio metalli preziosi

COS'E'

Tra le competenze dell’Ufficio metrico rientra anche quella dell’assegnazione del marchio orafo a produttori, importatori e riparatori di oggetti in metallo prezioso (D Lgs 22 maggio 1999 n. 251).

Tutti gli operatori economici che esercitano un’attività di produzione di oggetti in metallo prezioso - argento, oro, palladio e platino - sono tenuti ad apporre sugli oggetti prodotti una doppia marcatura:

  • un marchio riguardante il titolo (percentuale di metallo prezioso contenuta nella lega, espressa in millesimi);
  • il marchio di identificazione che individua il soggetto giuridico che si assume la responsabilità del produttore di tali oggetti. Per tale ragione il marchio è assegnato anche agli importatori di oggetti in metallo prezioso che li commercializzano poi con il loro marchio.

A CHI SI RIVOLGE

Sono quindi soggetti all’obbligo di apporre il marchio di identificazione le imprese che esercitano una o più delle seguenti attività:

  • vendita di metalli preziosi o loro leghe allo stato di materie prime o semilavorati;
  • fabbricazione di prodotti finiti in metalli preziosi o loro leghe;
  • importazione di materie prime o semilavorati o di prodotti finiti in metalli preziosi o loro leghe.

Il marchio di identificazione è anche assegnato, a domanda, alle aziende commerciali che, pur esercitando come attività principale la vendita di prodotti finiti di fabbricazione altrui, sono dotate di un proprio laboratorio, idoneo alla fabbricazione di oggetti in metalli preziosi. La concessione è subordinata all'accertamento di tale requisito da parte della Camera di Commercio competente per territorio.

MODALITA' DI RICHIESTA E COSTI

Per ottenere la concessione occorre presentare:

  • domanda in bollo indirizzata all'Ufficio Metrico
  • copia licenza P.S. (non richiesta per le imprese artigiane art. 14 comma 2 D.Leg.vo 251/99)
  • versamento sul C.P.P. n° 19485218 intestato alla Camera di Commercio Industria Artigianato e Agricoltura dei seguenti importi:
    € 65,00 se trattasi di azienda artigiana o di laboratorio annesso ad azienda commerciale
    € 258,00 se trattasi di azienda industriale con meno di 100 dipendenti
    € 516,00 se trattasi di azienda industriale con più di 100 dipendenti

La concessione deve essere rinnovata annualmente, entro il mese di gennaio, mediante il versamento dei seguenti diritti sul C.P.P. n. 19485218, intestato alla Camera di Commercio Industria Artigianato e Agricoltura:

  • € 32,00 per le aziende artigiane
  • € 129,00 per le aziende industriali
  • € 258,00 per le aziende industriali con più di 100 dipendenti (con allegata autocertificazione indicante il numero dei dipendenti)

per ogni mese o frazione di mese di ritardo nel pagamento del diritto si applicherà l'indennità di mora pari ad un dodicesimo del diritto annuale. Qualora il pagamento non venga effettuato entro l'anno la Camera di Commercio provvede al ritiro del marchio di identificazione

I fabbricanti, una volta ottenuto il marchio di identificazione, potranno richiedere i punzoni che l'Ufficio Metrico ricaverà da matrici in custodia presso lo stesso.

 

Ultimo aggiornamento 13 settembre 2019

  • Stampa

INFO

Ufficio Metrico e Verifiche Ispettive

tel. 0332 295464

e-mail