Vai al menu principale- Vai ai contenuti della pagina[0] Home[H]

  • Stampa

Libri non soggetti all'obbligo di bollatura

BOLLATURA LIBRI SOCIALI E REGISTRI O FORMULARI PREVISTI DA NORME SPECIALI

L’art. 2218 del codice civile prevede che l’imprenditore possa far bollare gli altri libri da lui tenuti nei modi indicati nell’art. 2215.
Si precisa che il presente elenco è meramente esemplificativo e non esaustivo.

  • Codice Civile:
    - Libro giornale;
    - Libro sezionale del libro giornale;
    - Libro inventari;
    - Libro sezionale del libro inventari.

    Il libro giornale e il libro degli inventari non regolarmente bollati non costituiscono titolo idoneo per il rilascio di un decreto ingiuntivo e non possono essere usati come prova in giudizio.

  • Registri IVA - DPR n. 633/72 e Registri tributari – DPR n. 600/73:
    - Registro IVA acquisti;
    - Registro IVA vendite (o registro delle fatture emesse);
    - Registro IVA acquisti CEE;
    - Registro IVA vendite CEE;
    - Registro dei corrispettivi;
    - Registro dei beni ammortizzabili;
    - Registro prima nota cassa;
    - Registro unico IVA;
    - Registro unico IRPEF;
    - Registro riepilogativo (circolare ministeriale N. 27 del 21/11/1972);
    - Registro fatture in sospeso;
    - Registro di carico registratori fiscali;
    - Registro protocollo dichiarazioni esportatori (emesse o ricevute);
    - Registro merci in conto deposito;
    - Registro prima nota cassa;
    - Registro bolle di accompagnamento e/o ricevute fiscali;
    - Registro di carico/scarico per centro elaborazione dati;
    - Registro cronologico (tenuto dai professionisti);
    - Registro onorari e spese (tenuto dai professionisti);
    - Registro editori;
    - Registro delle esportazioni in conto deposito;
    - Registro dei codici;
    - Corrispondenza e copie fatture;
    - Registro delle movimentazioni finanziarie;
    - Registro IVA multiaziendale;
    - Registro sezionale per acquisti intra-comunitari;
    - Registro acquisti intra-comunitari di enti non commerciali e agricoltori esonerati;
    - Registro dei trasferimenti intra-comunitari diversi da cessioni o acquisti;
    - Registro delle dichiarazioni d’intento;
    - Registro campioni gratuiti (omaggi);
    - Registro relativo ai prodotti soggetti a contrassegno;
    - Registro merci in conto lavorazione;
    - Registro merci in conto prova;
    - Registro merci in visione;
    - Registro rimanenze merci;
    - Registro merci ricevute;
    - Registro merci in comodato;
    - Registro corrispettivi per mancato/irregolare funzionamento registratore di cassa;
    - Registro multiaziendale per centro elaborazione dati;
    - Registro delle somme ricevute in deposito;
    - Registro incassi e pagamenti;
    - Registro dei corrispettivi/acquisti agenzie di viaggio;
    - Registro di carico e scarico dei corrispettivi e degli acquisti dei beni usati;
    - Registro degli acquisti da raccoglitori;
    - Registro degli imballaggi non restituiti;
    - Registro dei movimenti dei beni nei depositi IVA;
    - Registro delle variazioni;
    - Registro di fondo e libretto di dotazione del misuratore fiscale;
    - Rendiconto delle entrate/spese complessive (ONLUS) (art. 20 Dpr 600/73);
    - Rendiconto economico e finanziario raccolte pubbliche di fondi (ONLUS) (art. 8 D.Lgs. 460/97).

Ultimo aggiornamento 09 novembre 2006

  • Stampa

INFO

Spazio Imprese - Contact center (attivo dalle 8.45 alle 16.00)

tel. 02 22177031

e-mail

HELP DESK

Registro Imprese,
Diritto Annuale, Ambiente
e Conciliazione

CONTACT CENTER R.I.

02/221 770 31

contact@va.camcom.it
 (NON utilizzare PEC)