Vai al menu principale- Vai ai contenuti della pagina[0] Home[H]

  • Stampa

Conciliazione - Mediazione

La segreteria dell'Organismo di Conciliazione-Mediazione accetta richieste di informazioni esclusivamente tramite il servizio “Help Desk. Il servizio, gratuito e per utenti registrati, permette di inviare richieste comodamente dal proprio computer e monitorare l'avanzamento delle richieste inviate. Risposte entro 24 h.

COS'È

La mediazione/conciliazione costituisce una possibilità di affrontare le liti civili e commerciali con tempi e costi ridotti rispetto alla giustizia ordinaria.

E’ uno strumento utile e efficace per privati cittadini e imprese che vogliono arrivare ad una conclusione rapida delle controversie civili e commerciali, uno degli aspetti più interessanti dell’istituto in questione è proprio quello di trovare una soluzione che soddisfi tutti i soggetti coinvolti, inoltre la mediazione permette di risolvere questioni aperte da anni in poco tempo, concludendo il procedimento con un accordo scritto dalle parti stesse, guidate dal mediatore che è un professionista terzo e imparziale, designato in base alla specializzazione nella materia in cui i soggetti presentano la domanda. Da non dimenticare che qualora una delle parti non ottemperasse a quanto previsto dall’accordo, lo stesso può diventare vero e proprio titolo esecutivo.

OBBLIGATORIETA’ DELLA MEDIAZIONE 

La mediazione è obbligatoria come condizione di procedibilità per controversie in tema di : condominio – diritti reali – divisioni – successioni ereditarie – patti di famiglia – locazione – comodato – affitto di aziende – risarcimento del danno da responsabilità medica e sanitaria – diffamazione a mezzo stampa o altro mezzo di pubblicità – contratti assicurativi, bancari e finanziari.  

VANTAGGI DELLA MEDIAZIONE/CONCILIAZIONE 

Economicità

I costi sono contenuti e predeterminati, è inoltre possibile beneficiare di importanti agevolazioni fiscali (esenzione imposta di registro sino ad un importo pari a 50.000 euro).

Viene riconosciuto un credito di imposta pari all’importo pagato per le spese di mediazione, fino ad un massimo di 500 euro.

Velocità

Sono necessari mediamente 52 giorni dalla presentazione della domanda alla conclusione del procedimento. Nelle materie obbligatorie la procedura di mediazione dovrebbe durare non più di quattro mesi.

Efficacia

L’accordo raggiunto in mediazione ha valore di contratto tra le parti, il verbale di avvenuta conciliazione, quando tutte le parti sono assistite da un avvocato ed è sottoscritto dalle stesse e dai rispettivi avvocati, è titolo esecutivo, ha cioè valore di sentenza.

Riservatezza

Sia le Parti che il Mediatore sono tenuti a non rivelare informazioni emerse nel corso della procedura.

Semplicità

Per avviare la procedura è sufficiente la compilazione e la trasmissione di un modulo all’Organismo di mediazione. Se la parte chiamata accetta l’invito a presentarsi, si terrà l’incontro preliminare al quale le parti dovranno partecipare assistite dai propri avvocati. Si tratta di una procedura informale, le parti, in accordo con il mediatore sono libere di gestire l’incontro in base alle loro esigenze.

Controllo sul risultato

L’accordo avviene solo quando le parti, facilitate dal Mediatore, raggiungono un’intesa. Se ciò non avviene, le stesse non perdono alcun diritto e possono, per tutelare le proprie ragioni, avviare una causa giudiziaria. 

MODALITA’ DI INVIO DELLE ISTANZE E DELLA DOCUMENTAZIONE

Le domande di mediazione e i relativi allegati devono essere presentate usando esclusivamente la modulistica dell’Organismo di mediazione della Camera di Commercio di Varese scaricabile dal sito:

1)    inviandole in formato digitale alla PEC istituzionale dell’ente: protocollo.va@va.legalmail.camcom.it.

2)    in formato cartaceo presso gli sportelli  della sede di Varese e della sede decentrata di Busto Arsizio in orario di apertura al pubblico.

3)    Tramite raccomandata con ricevuta di ritorno all’indirizzo organismo di mediazione presso al Camera di Commercio di Varese, piazza Monte Grappa, 5  - 21100 – Varese.

SPESE DI DEPOSITO DELLA DOMANDA DI MEDIAZIONE

Le spese di deposito della domanda pari ad euro 40,00 + IVA devono essere versate contestualmente al deposito con le seguenti modalità:

1)    pagamento in contanti o tramite bancomat presso gli sportelli aperti al pubblico;

2)    versamento tramite bonifico bancario a favore della Camera di Commercio di Varese, Piazza Monte Grappa, 5 - 21100 Varese: coordinate bancarie codice IBAN presso la Banca Popolare di Sondrio: IT63U0569610800000009700X60, indicando come causale: deposito di domanda di mediazione e i riferimenti delle parti coinvolte.

I pagamenti delle tariffe di mediazione devono essere fatte tramite bonifico bancario.

 


ConciliaCamera Numero Verde nazionale sul servizio di conciliazione - mediazione delle Camere di Commercio: 800.172.573. Risponde dal lunedì al venerdì dalle ore 9.30 alle 13.00.

 

 

 

Ultimo aggiornamento 01 marzo 2017

  • Stampa
HELP DESK

Registro Imprese,
Diritto Annuale, Ambiente
e Conciliazione

CONTACT CENTER R.I.

02/221 770 31

contact@va.camcom.it
 (NON utilizzare PEC)