Vai al menu principale- Vai ai contenuti della pagina[0] Home[H]

  • Stampa

Avvio di impresa per cittadini extracomunitari

Se un cittadino extracomunitario, soggiornante in Italia, intende avviare un’attività di lavoro autonomo - sia come titolare di impresa individuale che come socio di società di persone, amministratore di società di capitali, legale rappresentante di società straniere, o che assume una carica amministrativa all’interno di una società attiva - dovrà essere in possesso di un permesso di soggiorno in corso di validità regolarmente rilasciato dalla Questura per:

  • lavoro autonomo
  • lavoro subordinato
  • attesa di occupazione
  • motivi familiari
  • motivi umanitari

I cittadini di:

  • Paesi membri dell'EFTA (Islanda, Norvegia, Liechtenstein, Svizzera, San Marino)
  • Paesi aderenti allo SEE (Paesi membri dell'Unione Europea, Islanda, Liechtenstein, Norvegia)
  • Stato del Vaticano

non hanno l'obbligo del visto e del permesso di soggiorno.

Come aprire l'attivtà

Ultimo aggiornamento 14 gennaio 2014

  • Stampa

INFO

Contact Center (attivo dalle 8.45 alle 16.00)

tel. 02 22177031

Help-Desk

HELP DESK

Registro Imprese,
Diritto Annuale, Ambiente
e Conciliazione

CONTACT CENTER R.I.

02/221 770 31

contact@va.camcom.it
 (NON utilizzare PEC)