Vai al menu principale- Vai ai contenuti della pagina[0] Home[H]

  • Stampa

Autorizzazione Unica Ambientale - AUA

COS'È

L'autorizzazione Unica Ambientale (AUA) è un unico provvedimento autorizzativo emesso dall'Autorità competente in materia ambientale (Provincie) che sostituisce e comprende sette titoli abilitativi, che prima l'impresa doveva chiedere e ottenere separatamente. (Regolamento AUA approvato il 13 giugno 2013 - DPR n°59/2013).

 

AMBITI DI APPLICAZIONE

I procedimenti confluiti nell’AUA sono i seguenti (art.2 - DPR n°59/2013):

  • autorizzazione agli scarichi (acque superficiali, suolo, pubblica fognatura ecc);
  • comunicazione preventiva per l'utilizzazione agronomica degli effluenti di allevamento, delle acque di vegetazione dei frantoi oleari e delle acque reflue provenienti dalle aziende ivi previste;
  • autorizzazione alle emissioni in atmosfera in procedura ordinaria;
  • autorizzazione alle emissioni in atmosfera “in via generale” – AVG;
  • comunicazione o nulla osta in materia di impatto acustico;
  • autorizzazione all'utilizzo dei fanghi derivanti dal processo di depurazione in agricoltura;
  • comunicazioni per l'esercizio in procedura semplificata di operazioni di autosmaltimento di rifiuti non pericolosi e di recupero di rifiuti, pericolosi e non pericolosi.

 

A CHI DEVE ESSERE PRESENTATA

La richiesta di autorizzazione unica ambientale deve essere presentata in modalità telematica, al Suap del Comune ove è situato l'impianto che provvederà ad avviare il procedimento e ad inoltrare la documentazione alle autorità competenti.

Regione Lombardia ha approvato con DDG n° 5512 la nuova modulistica unificata, costituita da una parte generale e sette schede settoriali.

Sono inoltre state definite, con DDC n° 5513 del 25/6/2014 le specifiche tecniche per l'interoperabilità tra sistemi informativi che consentono la presentazione telematica delle richieste di autorizzazione tramite gli applicativi del Suap.

Il 31 ottobre 2014 si è conclusa la fase transitoria prevista da Regione Lombardia e pertanto la presentazione delle istanze di AUA può avvenire esclusivamente in modalità telematica.

Maggiori dettagli sono presenti sulle pagine del sito di Regione Lombardia.

 

Il Suap fornirà le informazioni sulle modalità di presentazione telematica.

 

CHI PUÒ RICHIEDERLA

  1. le Piccole e Medie Imprese (PMI) (art. 2 del D.M. n° 19470 del 18 aprile 2005)
  2. le imprese che svolgono attività industriali che NON rientrano tra quelle specificate nell'Allegato VIII alla Parte Seconda del D.Lgs n. 152/2006 e successive modifiche e integrazioni e, pertanto, NON sono soggette ad Autorizzazione Integrata Ambientale.

 

IL GRUPPO DI LAVORO

Nel mese di giugno 2013 Camera di Commercio ha attivato un apposito gruppo di lavoro coinvolgendo le autorità competenti in materia ambientale (Provincia e A.T.O) e i Suap del territorio con l'obiettivo di risolvere le prime difficoltà di attuazione della norma e favorire un'omogenea gestione del procedimento.

Il gruppo di lavoro ha quindi elaborato le linee guida e un vademecum informativo per gli operatori dei Comuni.

Le prossime attività programmate sono la formazione sul procedimento AUA per i funzionari dei Comuni.

Il gruppo di lavoro rientra tra le azioni di semplificazione amministrativa, a favore del sistema imprese, realizzate da Camera di Commercio in collaborazione con Regione Lombardia, sede territoriale di Varese.

Ultimo aggiornamento 23 febbraio 2015

  • Stampa

INFO

Segreteria Organizzativa Rete Sportelli Unici

tel. 0332 295476

e-mail

HELP DESK

Registro Imprese,
Diritto Annuale, Ambiente
e Conciliazione

CONTACT CENTER R.I.

02/221 770 31

contact@va.camcom.it
 (NON utilizzare PEC)