• Stampa

Arbitrato

NEWS DAL 1° LUGLIO 2020 L'ARBITRATO SEMPLIFICATO

Una procedura semplificata che si applica alle nuove domande depositate dal 1° luglio 2020 il cui valore sia inferiore a 250.000,00 euro e salvo contrarietà di una parte. Prevede che la decisione sia sempre affidata ad un arbitro unico, ha tempi più rapidi (solo 3 mesi per il deposito del lodo) e ha un numero ridotto di memorie. Anche i costi sono ridotti circa del 30%.

Per conoscere la nuova procedura leggi il nuovo Regolamento

L'ARBITRATO

L’arbitrato è una procedura di risoluzione delle controversie civili e commerciali alternativa alla giustizia ordinaria, in cui uno o più soggetti neutrali (arbitri) vengono incaricati della soluzione di una lite insorta tra le parti.

I principali vantaggi che derivano dall’utilizzo dell’arbitrato sono la rapidità del procedimento, la competenza specifica di chi decide (gli arbitri), la riservatezza della procedura ed i costi prefissati.

Non tutte le controversie possono essere risolte con un giudizio arbitrale: non possono essere oggetto di arbitrato le controversie in materia di lavoro, di previdenza e assistenza obbligatorie, quelle relative a questioni di stato e di separazione personale tra coniugi, quelle che non possono essere oggetto di transazione.

Per accedere al procedimento arbitrale è necessario avere preventivamente sottoscritto una clausola compromissoria, con la quale si specifica la volontà delle parti di adire il giudizio arbitrale al posto del giudizio ordinario dei Tribunali. Le parti possono anche sottoscrivere all’insorgere della controversia un compromesso arbitrale, con cui deferiscono la soluzione del caso alla procedura arbitrale.

Dal 1 luglio 2009 è in vigore la convenzione con la Camera Arbitrale di Milano, per promuovere l’arbitrato e per fornire assistenza in materia arbitrale alle parti che sottoscrivono un contratto o a quelle che sono già in fase di contenzioso. Contestualmente è stato adottato il regolamento con il tariffario della Camera Arbitrale di Milano.

Le domande di arbitrato possono essere depositate presso la Camera di Commercio di Varese, sia presso la Camera Arbitrale di Milano e gli incontri possono essere svolti in entrambe le sedi a scelta della parte richiedente.

Il deposito presso gli uffici della Camera di Commercio di Varese deve avvenire concordando un appuntamento tramite email all'indirizzo: conciliazione@va.cammcom.it.

Le domande via pec alla Camera di Commercio di Varese possono essere indirizzate a protocollo.va@va.legalmail.camcom.it

A CHI SI RIVOLGE

A tutti coloro che vogliono risolvere una controversia in via extragiudiziale.

PRINCIPALI ATTIVITA’

  • Informazioni sull’arbitrato
  • Deposito delle domande di arbitrato e svolgimento degli incontri (a scelta della parte richiedente, anche presso la Camera Arbitrale di Milano).

 

Ultimo aggiornamento 06 luglio 2020

  • Stampa

INFO

Organismo di mediazione

tel. 0332 295367


L'Organismo di mediazione riceve su appuntamento scrivendo a: conciliazione@va.camcom.it