• Stampa

Attività soggette a verifica

Per l’esercizio di alcune attività economiche la legge prevede il possesso di determinati requisiti il cui controllo è affidato alla Camera di Commercio.
Si tratta in particolare di:

AUSILIARI DEL COMMERCIO: AGGIORNAMENTO POSIZIONE

Non è più possibile per agenti/rappresentanti di commercio, mediatori, mediatori marittimi e spedizionieri inviare al Registro Imprese l’apposita comunicazione di aggiornamento della propria posizione.
Questi, sia che fossero attivi che inattivi alla data del 13 maggio 2012, potevano entro il 31 dicembre 2019 far valere la loro pregressa iscrizione nel soppresso ruolo quale requisito professionale abilitante per:

  • aggiornare la posizione nel RI, se attivi a quella data

ovvero

  • transitare nell’apposita sezione del REA, se inattivi, ai fini di poter utilizzare tale iscrizione per un eventuale, futuro, avvio o ripresa dell'attività.

Per chi non ha adempiuto entro il termine inizialmente previsto del 30 settembre 2013 nè entro il termine poi riaperto del 31 dicembre 2019 è prevista l'inibizione alla continuazione dell'attività mediante apposito provvedimento del Conservatore.

 

CONTROLLI A CAMPIONE

Per queste attività economiche la Camera di Commercio effettua controlli a campione sulle dichiarazioni sostitutive di atto di notorietà rese nelle Segnalazioni Certificate di Inizio Attività (SCIA).

E’ necessario, pertanto, verificare puntualmente, prima dell'invio della pratica, il possesso dei requisiti previsti per l'esercizio delle singole attività, consultando il nuovo servizio di Supporto Specialistico Registro Imprese in modo da non incorrere in dichiarazioni false o mendaci, punite ai sensi del codice penale.

Affinchè produca effetti giuridici è inoltre indispensabile che la SCIA sia compilata in tutte le sue parti e completa di tutta la documentazione necessaria, come stabilito con determinazione dirigenziale n. 375 del 28/10/2016 e relativo allegato. In caso contrario è irricevibile e l’attività non può essere iniziata.

TASSA DI CONCESSIONE GOVERNATIVA

Non è più richiesto il pagamento della tassa di concessione governativa per le segnalazioni certificate di inizio attività - Scia di mediatori, agenti e rappresentanti di commercio,spedizionieri, impiantisti, autoriparatori, facchinaggio e pulizia. La conferma arrivata da una nota dell'Agenzia delle Entrate della Lombardia del 13 ottobre 2015 (prot.n. 3496).

Ultimo aggiornamento 28 gennaio 2020

  • Stampa

INFO

Albi e Ruoli - Contact center (attivo dalle 8.45 alle 16.00)

tel. 02 22177031

Help-Desk

Vedi anche

NORMATIVA

- Decreto legislativo 26 marzo 2010 n. 59 (art. 73,74, 75 e 76)
- Legge n. 122 del 30 luglio 2010

 

BANDI

Selezione di commissari e presidenti per le commissioni d'esame del settore commercio

 

banner Supporto Specialistico